Poco distanti dal centro di Lazise trovi i musei dell’Olio e del Vino, particolari attrazioni storico-gastronomiche che sanno efficacemente mostrare l’evoluzione dei metodi e degli arnesi di lavorazione tipici del territorio gardense.
I musei della caccia e della pesca completano l’itinerario culturale in questa porzione del gardense.

Museo dell’Olio

  • Distanza: 2 km
  • Raggiungibile in: 3 minuti in auto; 15 minuti in autobus (ferma ogni 20′)
  • Indirizzo: Via Peschiera 54, Cisano di Bardolino

Facilmente raggiungibile in auto percorrendo la SR249 che segue il lungolago, il Museo dell’Olio si trova ad appena 2.2 km a nord dal centro di Lazise… Può essere una buona occasione per intraprendere una sana passeggiata, arrivandoci a piedi costeggiando il lago.

L’olio extravergine d’oliva è uno dei prodotti che ha permesso al gardense di essere conosciuto nel mondo. L’interessante didattica proposta nelle sale espositive del museo, ti consente di cogliere appieno le tradizioni di questo importante spicchio d’alta produzione del Garda e dell’Italia in generale.
Potrai vivere questo mondo mediante l’impiego di proiezioni, l’esposizione di attrezzature e reperti storici, la ricreazione degli ambienti e delle atmosfere del passato… Concludendo con l’angolo degustazione.

All’interno è presente un punto vendita ben fornito con olii e specialità gastronomiche autoctone e provenienti da tutto il nostro Paese, con personale qualificato che saprà consigliarti nell’acquisto di qualche “buon” souvenir.

Museo del Vino

  • Distanza: 10.2 km
  • Raggiungibile in: 15-20 minuti
  • Indirizzo: Via Costabella 9, Bardolino

Vicino a Lazise, a circa 10 km dal centro, nell’immediato entroterra di Bardolino, trovi il Museo del Vino. Un’eccezzionale esposizione su uno dei prodotti sacri dell’enogastronomia italiana.
Allestito dentro alla cantina dei fratelli Zeni, il museo vanta un’eccezionale posizione sopra la collina che domina il lungolago di Bardolino.

In mostra la testimonianza della cultura vitivinicola legata alla famiglia Zeni; un’immersione nella storia del vino gardense attraverso la visita di sale espositive curate e piacevoli.
L’esposizione è suddivisa in 6 sale:

  1. Vitivinicoltura (coltivazione della vite)
  2. Lavorazione dell’uva
  3. Produzione del vino
  4. Attrezzi del bottaio
  5. Le origini
  6. L’imbottigliamento

Museo Sisàn

Museo delle tradizioni ornitologiche, ittiche e venatorie del comprensorio gardesano

  • Distanza: 2.5 km
  • Raggiungibile in: 4 minuti
  • Indirizzo: Via Federico Marzan 24/3, Cisano di Bardolino

Di recente apertura, è dedicato alle tradizioni delle attività della caccia e della pesca, con scopo di diffondere le pratiche storiche e le attività artigianali legate a questi due mondi.
È suddiviso in 4 parti:

  1. Ornitologia e Mammologia: dove sono esposti esemplari imbalsamati.
  2. Ittilogia e Pesca: tutte le specie ittiche presenti nel Lago di Garda, assieme a rari strumenti di pesca.
  3. Sezione interamente dedicata alla storica “Sagra dei Osei” (uccelli) di Cisano.
  4. Caccia ancestrale: con molteplici oggetti legati alle attività di caccia.

Inoltre troverai uno shop a tema ed una biblioteca con oltre 300 volumi e 450 DVD/VHS sulla natura.

Museo della Pesca

Associazione “Amici del Gondolin”

  • Distanza: 10 km
  • Raggiungibile in 20 minuti in auto; 25 minuti in autobus (ogni 30′)
  • Indirizzo: Caserma d’Artiglieria di Porta Verona, Peschiera del Garda

Esposizione permanente e gratuita sulla pesca e sulle tradizioni a Peschiera del Garda, la capitale della pesca sul Lago. Sono esposti vecchi cimeli, imbarcazioni, strumenti e materiali, immagini d’epoca… In un viaggio affascinante fra la pesca e l’atmosfera del lago.